Home

Medico Chirurgo
Specialista in Ortopedia
Chirurgia rigenerativa
e protesica del ginocchio,
traumatologia dello sport
CONTATTI TRIALS CLINICI
Medico Chirurgo
Specialista in Ortopedia
Chirurgia rigenerativa
e protesica del ginocchio,
traumatologia dello sport
CONTATTI TRIALS CLINICI
Contatti
Contattami per avere maggiori informazioni su visite ed interventi.
Maggiori Informazioni
Ambulatori
Opero in 4 ambulatori in Italia, verifica quello più adatto alle tue esigenze.
Prenota una visita
Equipe
Scopri l’Equipe medica che ti seguirà nel tuo percorso.
Maggiori Informazioni
Notizie
Tutte le notizie e gli approfondimenti sulle mie aree di specializzazione.
Leggi tutto

Di cosa mi occupo

Quando è il paziente a dirlo: vantaggi della protesi d’anca bilaterale in contemporanea

Non è infrequente che l’artrosi dell’anca colpisca entrambe le articolazioni del malato, che quindi risulta candidato all’intervento di sostituzione protesica bilaterale. Classicamente si programma prima l’intervento sull’anca più dolente, e, dopo almeno sei mesi si può procedere ad intervenire sull’altra anca.

Sempre più spesso, però, capita che i pazienti affetti da coxartrosi bilaterale dell’anca chiedano al proprio ortopedico di poter essere sottoposti ad un intervento “in contemporanea”.

Protesi monocompartimentale di ginocchio: per chi è indicata e confronto con la protesi totale

La protesi monocompartimentale va a sostituire la cartilagine usurata di un compartimento del ginocchio, al contrario della protesi totale del ginocchio che sosotituisce l’intera articolazione.

Quando la cartilagine di un compartimento del ginocchio è usurata, mentre la restante parte del ginocchio è ancora sano, si può decidere di impiantare una protesi monocompartimentale.

Quando si va a sostituire un solo compartimento del ginocchio si parla infatti di protesi monocompartimentale o più semplicemente,

11 falsi miti sull’allenamento per una maratona a cui non dovreste credere

Quando arriva il momento di allenarsi per una maratona viene semplice pensare esclusivamente ai chilometri da percorrere di volta in volta ogni settimana. Ci sono moltissime affermazioni false riguardanti la preparazione necessaria per affrontare una maratona. Per aiutarvi a distinguere le informazioni reali dai miti, ecco alcuni consigli di nutrizionisti e medici sportivi.

Correre è dannoso per le ginocchia

Uno studio del 2015 riguardante gli infortuni nei corridori ha portato alcuni medici ad affermare che le ginocchia sono il punto principale da cui scaturiscono gli infortuni.

I motivi per cui potreste essere vittima di una fitta muscolare laterale mentre correte

Una fitta muscolare laterale è simile a quando qualcuno vi colpisce con un “fulmine” mentre state giocando a Mario Kart: spunta dal nulla e ti obbliga a rallentare, ma dopo un po’ passa e ti riporta in pista. Se non avete mai provato Mario Kart, l’analogia di cui sopra non avrà alcun senso, ma potrete aver comunque sperimentato sulla vostra pelle il disagio derivante dal “dolore addominale transitorio correlato all’esercizio” noto anche come fitta muscolare laterale.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH